Olio motore: a cosa serve?

olioL’olio motore è un prodotto fondamentale per far funzionare al meglio un’automobile: infatti facilita i vari segmenti del motore ad avere una buona tenuta. Deve permettere e garantire una valida protezione delle superfici metalliche dalla corrosione

L’olio motore contribuisce al raffreddamento del motore; un prodotto ottimale deve lasciare meno residui possibili, per evitare che entrino in contatto col meccanismo di combustione della vettura.

Le caratteristiche dell’olio motore

Una volta, a seconda della tipologia di olio che si utilizzava, si poteva ottenere una colorazione bluastra dei gas di scarico. Attualmente per la lubrificazione del motore si utilizzano invece un miscelatore atto a ricevere l’olio da un serbatoio che in cui è contenuto, dotato di un galleggiante che segnala l’insufficienza dell’olio stesso attraverso la spia assegnata e presente sul cruscotto.

A volte viene utilizzato anche l’olio di ricino, il quale ha un grado di protezione più elevato di quelli  sintetici ed ha inoltre la possibilità d’essere miscelato all’alcool.

A seconda della tipologia e delle caratteristiche dell’olio, è possibile garantire al motore un tempo d’esercizio più o meno limitato prima di grippare. Da sottolineare che esistono degli additivi specifici che migliorano tutte le qualità dell’olio motore.

Bisogna fare inoltre attenzione al serbatoio in cui è contenuto il prodotto: una perdita infatti, oltre a compromettere tutto il sistema del motore, può provocare chiazze lungo l’asfalto in grado; se si viene individuati come responsabili, è possibile rischiare una denuncia in caso di incidenti stradali.

Il funzionamento dell’olio

Pur rimanendo importanti le funzioni di asportazione del calore generato per attrito e le caratteristiche di protezione delle superfici metalliche, i prodotti più indicati per i cambi di velocità devono avere una elevata stabilità  nei confronti di fenomeni come l’ossidazione, ed essere adeguati a lunghi periodi di esercizio.

In alcuni tipi di trasmissioni l’olio motore deve poter funzionare come fluido idraulico, per trasmettere in questo modo potenza in maniera efficacie, servendosi di convertitori di coppia o giunti idraulici.

La caratteristica più importante che un lubrificante deve possedere nel campo delle trasmissioni è la capacità di sopportare i carichi elevati che si generano abitualmente tra i denti in presa.

E’ molto complicato dunque scegliere il prodotto idoneo in funzione del componente meccanico da lubrificare. Inoltre per l’olio è molto importante monitorare che le caratteristiche restino vicine alle specifiche dell’olio nuovo. Questo controllo si effettua facendo spesso delle osservazioni dettagliate.

 


[fbcomments]