Come rimuovere uno smalto semipermanente

E’ già da qualche anno che la tanto usata colata di gel e l’usuale smalto sono stati sostituiti pienamente da una nuova tecnica che si pone nel mezzo, ossia lo smalto semipermanente. Quest’ultimo è meno spesso del gel, dura qualche settimana in meno ma è più comodo dello smalto normale e l’effetto che dona alle mani sembra molto naturale. Fino ad ora tutte ricorrevamo all’estetista per poterne avere sulle proprie mani ma da quando internet e i suoi tutorial sono impazzati, il fai da te l’ha fatta da padrone. Molte in casa si sono attrezzate con gli strumenti adatti, hanno acquistato la lampada, il kit per il manicure e i prodotti da apporre sulle mani. Grazie ai vari tutorial si è ormai diventate autonome nel ridisegnare le proprie mani, adesso tocca invece imparare a rimuoverlo. E’ questa una pratica non standard, infatti se giriamo un po’ nei centri estetici ci si imbatte in tecniche e modalità differenti. Infatti ci sono estetiste che usano la limetta, altre che usano la spatola per staccare i vari strati e altre ancora usano il solvente meno indolore e più efficace.

È proprio quest’ultima tecnica che vogliamo illustrarvi perché per le precedenti occorre una mano esperta e sicura. Per rimuovere lo smalto da noi applicato serve un solvente specifico, in commercio ce ne sono tantissimi di svariate marche. Il suggerimento che diamo è quello di farsi consigliare dal rivenditore o da qualche amica che già ne ha provato qualcuno. A questo dovete aggiungere una limetta e del cotone idrofilo.

Per prima cosa con la lima, possibilmente 100, cominciate a rimuovere un primo strato di smalto, basta renderlo appena opaco, questo servirà ad agevolare il lavoro. Cercate di non andare troppo a fondo ma di rimanerlo solo nella parte centrale dell’unghia, poi prendete un batuffolo di cotone o un dischetto per rimuovere il trucco ed imbevetelo nel solvente. Appoggiatelo su tutta l’unghia ed avvolgetelo nella carta stagnola così da evitare che si possa spostare e muovere. Rimanete in posa per 15 minuti e solo dopo togliete i cappucci dalle dita. A questo puto vedrete che lo smalto si sarà rimosso completamente. Completate il manicure con un po’ di smalto trasparente e lasciate respirare le unghie per qualche giorno.


[fbcomments]